martedì, marzo 18, 2003

Poesia


Ho dipinto la pace


di Tali Sorek, ragazzina di tredici anni, di Beersheba, Israele.
Vittima innocente di una guerra che non le apparteneva


Avevo una scatola di colori
brillanti,decisi, vivi.
Avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, altri molto freddi.
Non avevo il rosso
per il sangue dei feriti.
Non avevo il nero
per il pianto degli orfani.
Non avevo il bianco
per le mani e il volto dei morti.
Non avevo il giallo
per la sabbia ardente,
ma avevo l'arancio per la gioia della vita,
e il verde per i germogli e i nidi,
e il celeste dei chiari cieli splendenti,
e il rosa per i sogni e il riposo.
Mi sono seduta e ho dipinto la pace.


... forse i bambini ci salveranno ...







 

Nessun commento: