sabato, luglio 04, 2009

Un altro tentativo



Come spiegato da chi meglio di me ne capisce di queste cose, si sta cercando di mettere in atto misure per scoraggiare o ridurre al minimo iniziative di informazione on-line.

Su questo blog ho detto e ripetuto che non faccio "informazione" ma soltanto "espressione delle mie libere opinioni", almeno finché mi sarà consentito.

In ogni caso, ritengo importante prendere coscienza di queste "manovre" e fornire una risposta forte, chiara e collettiva, il più possibile condivisa.

Per questi motivi, aderirò allo "sciopero del silenzio" indetto per il 14 luglio p.v.

Per maggiori informazioni, rimando a queste fonti:

Blog di Guido Scorza, avvocato, esperto di informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie, docente presso il Master di diritto delle nuove tecnologie della facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna, presso il Master in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche dell'Università La Sapienza di Roma, presso la Scuola Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri e presso il Corso di Laurea in tecnologie informatiche dell'Università La Sapienza, membro del Consiglio scientifico e del Consiglio dei docenti del Master di diritto delle nuove tecnologie dell'Università degli Studi di Bologna.

Articolo su Punto Informatico

Blog dell'iniziativa 14 luglio

Nessun commento: