martedì, luglio 06, 2004

New Technologies

Leggo su Focus:

Microsoft brevetta il corpo umano ...
Tastiere pelose. Il progetto dell'azienda americana - per ora solo ideale - è usare le parti del corpo come se fossero componenti di un computer. In questo senso, il braccio di una persona potrebbe essere utilizzato come una tastiera attraverso la quale digitare e inviare informazioni agli strumenti elettronici tenuti in collegamento non da microprocessori ad infrarossi ma dalla stessa pelle in vesti di semiconduttore.
Cracker in difficoltà. Tra i vantaggi della tecnologia -puntualizza inoltre Microsoft- vi sarebbe la difficoltà per i pirati informatici di accedere alle informazioni inserite in un flusso di dati intracorporeo, praticamente inaccessibile dall'esterno.

Sorge spontanea una domanda: sarà il caso di installare un buon sistema di Intrusion Detection ?

Nessun commento: