lunedì, giugno 16, 2014

la fiera e il mostro

Vorrei trasmettere un'accorata richiesta ai giornali e a tutti i mezzi di informazione (incluse le TV): come tutti sappiamo, è stato commesso un delitto, grave, efferato, quasi incredibile. C'è una persona (una persona, non un mostro) che ha commesso questo delitto, e i suoi diritti e doveri sono sanciti dalla Legge. Altre tre persone non ci sono più, e in questo momento, e per sempre, hanno bisogno soprattutto di RISPETTO e SILENZIO riguardo le loro vite. Perciò rinunciate ad aizzare strani istinti nei vostri lettori, magari sperando di "vendere" più della concorrenza:

fornite la notizia così com'è, senza andare a scavare dentro ciò che deve essere lasciato al suo posto.

Parlare della funzione educativa dei media oggi forse fa un po' ridere, ma rendetevi conto che invece la spinta diseducativa è appena dietro l'angolo.

Grazie se vorrete ascoltare queste parole.

Nessun commento: